mare, sapori, emozioni & relax
Richiedi Informazioni
OFFERTE SPECIALI

Silvi Marina

Dal mare alla terra, le vacanze a Silvi tra storia ed enogastronomia

Il nostro hotel a Montesilvano è una base perfetta per una vacanza in Abruzzo dove spaziare tra spiagge dalla sabbia dorata e parchi naturali ricchi di flora e fauna, potendo scorgere una delle cittadine che più incantano per aspetto e caratteristiche nascoste: Silvi, antico borgo medievale.

Oltre ad essere situato a due passi dal mare, il nostro Club Hotel le Nazioni offre ottimi spunti per la visita di città vicine, proprio come Silvi, distante soltanto 6 km e raggiungibile in auto in una decina di minuti, o tramite escursioni organizzate.

Le origini del nome

Il nome Silvi deriva da “Silva”, molto probabilmente in relazione all’abbondante vegetazione del posto, presente soprattutto a ridosso del Parco Marino dove sorgono grandi pinete, che offrono un piacevole sollievo nei periodi estivi, e che accompagnano l’andamento del terreno fino alla zona collinare in cui sorge il vero e proprio borgo, quello che i Romani definivano il Castrum Silvi.

Visitare Silvi

La parte più turistica di Silvi è la zona balneare, dove spicca la torre cinquecentesca fatta costruire da Carlo V per proteggere la città dalle invasioni dei Saraceni. Oggi la torre ospita un moderno laboratorio di studi che ha l’obiettivo di preservare l’habitat circostante per le specie animali della zona.
Il panorama che è possibile ammirare dal punto più alto della città, spazia dal Gran Sasso al mare, e dal Conero al Gargano.

Nel centro storico puoi visitare la Chiesa di San Salvatore, di origine medievale e stile benedettino.

I prodotti del territorio

In queste terre anticamente era preferita la coltura delle piante da liquirizia, mentre in epoche moderne tale piantagione ha lasciato il posto ad oliveti e vigneti, dai quali si realizzano ottimi prodotti.
A tal proposito è possibile ripercorrere la Strada del Vino , denominata Colline del Ducato, che permette di assaporare i piatti della cucina tipica abbinati ai vini locali.
Infine, se vuoi partecipare ad una manifestazione originale, non ti resta che seguire a maggio, Lu Cencialone, una colorata rivisitazione dell’assedio dei turchi a Silvi.